mercoledì 16 gennaio 2019 • 17:30.46 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Archivio Speciali 
 
La Storia 1995 - 2008
1995 è un altro anno coraggioso.

Tratto del Fiume Alcantara
[click per ingrandire l'immagine] L'assessorato regionale territorio e ambiente amplia notevolmente i confini dell'Oasi Faunistica di Vendicari, ponendo le basi per la nascita di uno dei piu' vasti e meravigliosi sistemi naturali siciliani. Anche le Saline di Trapani e Paceco passavano dal regime provvisorio al provvedimento definitivo di istituzione, mentre si avviava anche un primo ragionamento sulle valenze geologiche siciliane istituendo le riserve naturali per le Grotte di Carburangeli, di Entella, di Conza, il complesso di Monte Pellegrino (PA), S. Ninfa (TP), per le Macalube di Aragona (AG), la grotta di Monte Conca, a Caltanissetta.

Si ponevano sotto tutela l'Isola di Lampedusa e quella di Capo Passero, mentre a Enna il Lago di Pergusa passava dal regime transitorio alla istituzione definitiva di riserva.

Altro anno significativo è il 1997, quando alla nascita del parco delle Madonie, si affiancano nuove importanti riserve siciliane, come la Sughereta di Niscemi e Monte Altesina nell'ennese, e nel messinese il Bosco di Malabotta.

Si imprime una accelerazione potente alla tutela ambientale di vaste aree del palermitano: il Bosco della Favara e Bosco Granza, Monte Genuardo e S. Maria del Bosco, Monte Carcaci, Monti di Palazzo Adriano e Valle del Sosio, Isola delle Femmine, Serre di Ciminna, Bagni di Cefalà Diana e Chiarastella, nel trapanese Monte Cofano, mentre nel siracusano la rete naturale entra a completamento con Pantalica, la Valle dell'Anapo e il Torrente Cava Grande.

Riserva naturale Isola Lachea o dei Ciclopi (CT)
[click per ingrandire l'immagine] Inizia anche la stagione di tutela nelle isole minori, con l'istituzione delle riserve naturali nelle Isole di Panarea, Alicudi, Filicudi, Stromboli, Ustica.
I protagonisti di quegli anni di battaglie ricordano anche la nascita di una importante area di sosta per i migratori quale il Biviere di Gela o il Lago Sfondato, e, sul solco della tutela delle valenze di tipo geologico, anche Contrada Scaleri sempre a Caltanissetta.

L'anno dopo, nel 1998, tocca al Lago Preola e Gorghi Tondi, nelle isole minori nasce una riserva a Pantelleria, si pone sotto tutela il complesso lavico dell'Isola di Lachea e i Faraglioni dei Ciclopi. Si completa la rete delle riserve geologiche, con l'istituzione di Grotta Monello, del Complesso speleologico Villasmundo S. Alfio (SR), di Grotta Palombara, del Complesso Immacolatelle e Micio Conti (CT), della Grotta di Entella. Arriva pure la modifica della perimetrazione per Monte S. Calogero e Serre della Pizzuta(PA), e la provincia di Messina si arricchisce, con l'istituzione diFiumedinisi e Monte Scuderi, Isola Bella, e dei Laghetti di Marinello (ex Laguna di Oliveri -Tindari).

Foglie
[click per ingrandire l'immagine] L'anno dopo tocca a Catania impreziosirsi, con il Bosco di S. Pietro, la Timpa, l'ampliamento dell'Oasi del Simeto e a Caltanissetta, con Monte Capodarso e valle dell'Imera meridionale, e con l'stituzione della Valle dell'Himera.

Nel 2000 si ultima la rete delle riserve nelle isole minori con Linosa e Lampione, Vulcano. Nascono anche, nel palermitano, Pizzo Cane. Pizzo Trigna e Grotta Mazzamuto, a Enna Rossomanno-Grottascura-Bellia, e Sambuchetti-Campanito, ad Agrigento Monte Cammarata, a Trapani le Isole dello Stagnone di Marsala, ad Agrigento Torre Salsa, e poi Vallone di Piano della Corte, nel messinese il Vallone Calagna sopra Tortroici, a Palermo una delle aree piu' belle, il Bosco della Ficuzza, e poi Monte S. Calogero (Kronio), Lago Soprano, S. Angelo Muxaro, le Saline di Priolo.

Accanto alla coraggiosa legge n. 32 del 2001, che istituisce il Parco fluviale dell’Alcantara, la Regione istituisce anche alcune nuove riserve, nel siracusano la laguna di Capo Peloro, a Palermo Capo Gallo e Grotta dei Puntali.

  Link al sito dell'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente
[Collegamento esterno, apre una nuova finestra] 
Regione Siciliana
Assessorato Regionale Territorio Ambiente


Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti