Vai al nuovo sito web SiciliaParchi.it

lunedì 26 settembre 2022 • 13:44.56 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Archivio Speciali 
 

 
Il guardaboschi
Vai al dettaglio della Notizia Notizia • 20 Novembre 2007
Guardaboschi, terzo raduno
Si è tenuto sabato10 novembre, presso la sede del centro...
Guarda il video: "Guardaboschi, chiuso il corso" Video Notizia • 13 Dicembre 2006
Dimensione: 2Mb • Durata: 02:00 (mm/ss)
Guardaboschi, chiuso il corso
L'assessore regionale alle Foreste La Via: "Un impegno fondamentale"
Ufficiale del Corpo Forestale
[click per ingrandire l'immagine] Nel 2002, la Regione ha introdotto la figura del guardaboschi con il “Piano per la difesa della vegetazione dagli incendi”, incaricato dell pianificazione, della creazione di mappe dinamiche di rischio incendio, di telerilevamento, e della definizione del programma di vigilanza e dell’attuazione di iniziative formative nell’ambito dell’antincendio.

Le province che hanno sottoscritto il maggior numero di protocolli d’intesa sono Enna, Palermo, Catania e Siracusa, Messina, Ragusa, Caltanissetta, Agrigento e Trapani.

Scarica il documento del progetto in PDF

I guardaboschi come i volontari devono assicurare almeno 30 servizi nel corso di un anno, di cui almeno 20 tra maggio e ottobre.
«L’associazione che sottoscrive il protocollo d’intesa si impegna a garantire la disponibilità operativa almeno nei periodi di grave pericolosità per gli incendi boschivi.
Mezzo del Corpo Forestale in un sentiero
[click per ingrandire l'immagine] I guardaboschi sono dotati di un distintivo che permette di riconoscerli così da creare un’azione deterrente nei confronti di piromani e incendiari.
Alla presenza dei guardaboschi è corrisposta una migliore attività di prevenzione sul territorio siciliano e una più attenta salvaguardia degli incendi dolosi dei boschi e della vegetazione nel suo complesso. E tenuto conto del ruolo fondamentale svolto dai volontari nella riduzione del numero degli incendi e soprattutto delle superfici boscate percorse dal fuoco, è nata l’esigenza di avviare un percorso formativo per fornire quelle competenze e capacità di gestione indispensabili per il lavoro da svolgere.

Così, l’Ufficio speciale servizio antincendio boschivo ha dato il via a corsi, articolati in sei moduli di otto ore ciscuno, finalizzati all’acquisizione di nozioni essenziali sui rischi, le finalità e le mansioni.

Segnaletica a cura del Corpo Forestale
[click per ingrandire l'immagine] Un sistema di informazione digitale è stato trasmesso sul sito www.ilguardaboschi.it dove è possibile avere in tempo reale tutte le informazioni sull’attività svolta dalle associzioni di volontariato come il numero di servizi effettuati e le ore di presenza di ciascun volontario; la gestione dei risultati, della posta elettronica, degli archivi e delle news.

Un vero e proprio centro di raccolta e di smistamento delle informazioni, ma anche come un filo diretto con le associazioni, creando un canale preferenziale di sensibilizzazione e di reciproca collaborazione.

Link al sito dell'Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste
[Sito esterno, apre una nuova finestra] Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste

Link al sito dell'Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste
[Sito esterno, apre una nuova finestra]


Altri speciali dell'Assessorato Agricoltura e Foreste

Centri recupero fauna selvatica
Sicilia, terra di prodotti di qualità
Piano Sviluppo Rurale

Logo dell'Ufficio Speciale Servizio Antincendi Boschivi
dell'Assessorato Agricoltura e Foreste
Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti