mercoledì 16 gennaio 2019 • 17:13.54 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Archivio Speciali 
 
Alcantara
DA GUSTARE NEL PARCO DELL’ALCANTARA
Una noce di Motta Camastra (ME)
[click per ingrandire l'immagine]Noce di Motta Camastra
Coltivata su tutto il territorio mottese in piante sparse fino ad un’altezza di 700 m s.l.m, è caratterizzata dalla presenza principalmente di tre cultivar denominate Pacenzia, Pannuzzara e Currò.
La varietà Pacenzia ha una grandezza di calibro medio-piccola. La varietà Pannuzzara raggiunge una sezione trasversale di calibro pari a 6 cm, mentre la Currò ha un calibro medio-grande.

Annoverata nell’elenco gusto di Slow Food, a questo frutto è dedicata un’importante sagra che si svolge in ottobre.

Vino rosso Etna Doc
Il vino rosso Etna DOC
[click per ingrandire l'immagine] Prodotto anche nei comuni di Castiglione di Sicilia e Randazzo che ricadono all’interno del territorio del parco dell’Alcantara, i preziosi vigneti dell’Etna sono capaci di produrre grappoli più turgidi e sapori più ricchi di sfumature e tonalità.

Ciò era noto evidentemente anche alle civiltà del passato, viste le origini antichissime della viticoltura della zona. Ne abbiamo notizia dal poeta Teocrito nel III secolo a.C. e ulteriore conferma da alcune monete del V secolo a.C. giunte fino a noi.

Il vino rosso dell'Etna, insieme a quello bianco e rosato, è stato il primo vino siciliano da tavola a ottenere il riconoscimento della denominazione di origine controllata.

Agrume pigmentato
Le molteplici varietà di agrumi di questa zona, prime tra tutti l’arancia rossa, ha portato l’Ente Parco a ricercare la tipicità del prodotto autoctono.
I lavori sono in corso.

Pesche di Mojo Alcantara (ME)
[click per ingrandire l'immagine]Pesca di Mojo Alcantara
Questa varietà cresce solo sulla spugnosa roccia lavica preistorica eruttata dal vulcano spento di Mojo Alcantara e può essere acquistata direttamente presso le aziende dei produttori agricoli.

Nespolo Calatabiano
Il Nespolo si produce in abbondanza nel territorio di Calatabiano, che si estende a confine tra il Parco dell'Alcantara e quello dell'Etna, in cui trova l'habitat ideale ed esclusivo per crescere rigoglioso. Per questa sua peculiarità, Calatabiano è un centro prevalentemente agricolo, adagiato sulla odorosa piana omonima.
La produzione oscilla tra le 700 e 800 tonnellate secondo l'annata.

Ciliegia rossa di Graniti
Particolarmente grosse e saporite, queste ciliegie vengono coltivate soprattutto nelle contrade di Acquavena nelle vicinanze della splendida Riserva Naturale della Valle dell'Alcàntara.
Il primo Giugno, ogni anno, si svolge la Sagra delle ciliegie, nella quale è possibile degustare sciroppi, marmellate, crostate e altri piatti tradizionali, preparati a base di ciliegie.

Link al sito dell'Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste
[Sito esterno, apre una nuova finestra] Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste

Link al sito dell'Assessorato Regionale Agricoltura e Foreste
[Sito esterno, apre una nuova finestra]


Altri speciali dell'Assessorato Agricoltura e Foreste

Centri recupero fauna selvatica
Piano Sviluppo Rurale
Dipartimento Foreste
Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti