mercoledì 23 ottobre 2019 • 01:49.49 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Visualizza Riserve per:
ProvinciaEnte Gestore
 
Riserve naturali della provincia di Siracusa
Oasi faunistica di Vendicari
Oasi faunistica di Vendicari

Comuni: Noto;
Estensione totale: 1335,625 Ha;

Riferimenti geografici: I.G.M.I. 1:25.000 (V); FFgg.: 277 III N.E. – III N.O. – IV S.E.;

Una delle più importanti aree protette di Sicilia, che gli studiosi sono soliti suddividere in ambienti diversi ai fini di studio: costa rocciosa, costa sabbiosa, macchia mediterranea, pantani (salmastri e d'acqua dolce), saline, garighe e aree coltivate.

La Riserva, inaugurata nel 2004 dall'Azienda Fioreste che ne cura la gestione, è composta da cinque pantani, meta abituale di aironi e fenicotteri rosa, cigni e spatole, il fratino, le gallinelle d’acqua, i porciglioni, le cannaiole, e qualche esemplare di tuffetto, i gabbiani rosei,  volpoche, mignattai.

Vi cresce una stazione spontanea di efedra fragile, che  si trova solo in Sicilia, Sardegna e Calabria , unitamente al ginepro coccolone, in un’associazione vegetale caratteristica delle dune costiere.
Il canneto consente la nidificazione agli uccelli palustri e dà rifugio a parecchi invertebrati e microvertebrati. Una fitta rete di sentieri ci permette di inoltrarci in diversi punti di quest’area naturalistica ed osservare, binocolo alla mano, le abitudini della fauna, come rospi serpenti, volpi, tartarughe e donnole. Area particolarmente indicata per le visite delle scolaresche.

Oasi ambientale d’importanza internazionale, per la presenza di luoghi di culto, catacombe e necropoli coperti dalla vegetazione può vantare diverse valenze storiche. La tonnara è un edificio in disfacimento di cui resta visibile la ciminiera, costruita nel Settecentoed attiva fino alla seconda guerra mondiale. Le saline a Vendicari risalgono al ‘400: oggi ne restano tracce sul Pantano Grande. Altra presenza umana è nella torre Bufatu, costruzione fortilizia del XVIII sec.

Come raggiungerla:
Partendo da Siracusa, imboccare la SS 115 per Avola-Noto.
Al bivio per Noto occorrerà seguire le indicazioni per Pachino.
Percorsi pochi chilometri, seguire le indicazioni stradali che indicano l’ingresso della riserva.
Gli autoveicoli si parcheggiano in un’area apposita perché la visita si effettua a piedi. È possibile la balneazione su un tratto di spiaggia.

Informazioni all’Azienda Foreste locale:
Ispettorato Ripartimentale delle Foreste
Via S. Giovanni alle Catacombe, n. 7
Telefono: 0931/462452-53-54
96100 Siracusa

Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti