martedì 11 dicembre 2018 • 14:49.03 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Visualizza Riserve per:
ProvinciaEnte Gestore
 
Riserve naturali della provincia di Siracusa
Pantalica
Pantalica

Riferimenti geografici: I.G.M.I. 1:25.000 (V); FFgg.: 273 II N.E. – II S.E.; 274 II N.O. – III S.O.;

In territorio dei Comuni di Sortino, Ferla, Cassaro, Buscemi, Palazzolo Acreide troviamo un'altra area con elementi geomorfologici ed antropologi comuni a Cavagrande di Cassibile. La Riserva naturale orientata di Pantalica abbraccia la Valle dell'Anapo ed il torrente Cavagrande, snodandosi su di un'ampia area di 3700 ettari compresa dentro un bacino idrografico totale di 450 km quadri.

La Valle dell'Anapo è innanzitutto la valle del fiume, limpido e fresco. Ecco perchè nelle sue acque riesce a vivere ancora la trota fario, dal dorso costellato di punti bianchi, rossi e neri, ma anche la rara ed autoctono macrostigma, la trota siciliana, presente in altre pochissime stazioni in Sicilia e che qui si può nutrire di gamberetti di fiume. Le acque del torrente sono anche abitate dal granchio di fiume, dal discoglosso dipinto, una rana abbastanza pregiata. Le sponde dell'area fluviale sono ombreggiate dai platani orientali. L'oleandro è un'altra nota caratteristica di questa riserva.

Un vasto elenco di fauna potrebbe corredare la scheda di questa riserva. Vogliamo citare solamente il raro colubro di Riccioli, un serpente noto nelle campagne dell'isola, le testuggini terrestri, l'aquila del Bonelli, l'upupa, gati selvatici e martore. Gli escursionisti speleologi hanno di che gioire: la grotta dei Pipistrelli e la grotta Trovato sono ambite mete per la possibilità di osservare varie specie di pipistrelli.

Sempre all'interno della Riserva, a Palazzolo Acreide, un insieme di 5ooo tombe scavate nella roccia carsica solcata da un torrente dal 1997 è stato posto sotto tutela naturalistica e paesaggistica: è il sistema di tombe di Pantalica, meta di turismo internazionale.

Come raggiungerla:
da Siracusa bisogna imboccare la SS 114 seguendo le indicazioni per Floridia e da qui si prosegue per la SS 124 in direzione Cassaro-Ferla: l’ingresso della riserva è nelle vicinanze del bivio per le due città (seguire le indicazioni).

Per le visite:
Azienda Foreste, Uff. provinciale di Siracusa, via San Giovanni alle catacombe, 7 tel 0931-462452
Sortino (SR): Via Alcide De Gasperi, 1 – 96010 – tel. 0931/953695

Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti