mercoledì 26 giugno 2019 • 04:48.08 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Visualizza Riserve per:
ProvinciaEnte Gestore
 
Riserve naturali della provincia di Palermo
Monte Carcaci

Estensione totale: 1437,87 Ha;
Riferimenti geografici: I.G.M.I. 1:25.000 (V); FFgg.: 259 III S.O.;

Fra Prizzi, Castronovo di Sicilia, questa vetta, alta 1200 metri, di tipo calcareo-carbonatico, presenta un ampio spettro vegetazionale. La tipica macchia mediterranea, ad arbusti, è habitat ideale per il picchio rosso maggiore.

Presenti anche lo sparviero, i  merli. Per i grandi rapaci, troviamo l'avvoltoio europeo, il capovaccaio, i nibbi,  le poiane e i falchi pellegrini, che si nutrono di roditori e piccoli conigli. Segnalata la presenza del capovaccaio. Una delle caratteristiche della riserva è la presenza di un piccolo mammifero, l'arvicola di Savi, un po' talpa, un po' criceto. Vive nel sottosuolo, ma esce spesso a rosicchiare i carciofi!

Una entrata si trova  sulla strada 118, nei pressi del bivio di Filaga  accanto alla casa cantoniera Sella Martino. Da questa entrata  si accede facilmente in Riserva  anche con gli autobus.

La Riserva è nata nel 1997, ed è gestita dal Demanio Foreste. Si accede da Portella Riena. La vegetazione è composta da stracciabraghe, pungitopo ed asparago spinoso. E' però sul versante nord occidentale che i boschi di leccio e roverella offrono al visitatore tutta la loro frescura.

L'altra cima della riserva è Pizzo Colobria. Nella riserva è presente anche un'area umida, il laghetto stagionale di Marcato delle Lavanche.

Come raggiungerla:
La riserva si può raggiungere da Palermo imboccando l’autostrada A19 PA-CT ed uscendo allo svincolo per Villabate. Qui bisogna immettersi sullo scorrimento veloce Palermo-Agrigento (SS 121) e procedere sino all’uscita per Lercara Friddi, dove s’imbocca la SS 188 in direzione Prizzi. Superata Portella San Francesco, a poche decine di metri, a destra, si trova la SP 36 bis che ci permetterà di raggiungere il Borgo Riena, sulla snistra si apre un sentiero per la riserva dove troveremo le indicazioni per il “Demanio Colobria”. L'altra entrata si trova sulla strada 118, nei pressi del bivio di Filaga  accanto alla casa cantoniera Sella Martino. Da questa entrata  si accede facilmente in Riserva  anche con gli autobus. Una azienda didattica/agrituristica (fattoria Carcaci ) si trova all'interno della Riserva dove gli autobus arrivano agevolmente.

Ente gestore, Azienda Foreste: tel  091 707 8829

Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti