Trapani, arrestato piromane
martedì 24 gennaio 2017 • 01:51.23 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
 
Vai allo speciale: Sapori dei Parchi. A cura di Vincenzo Raneri

Vai all'archivio degli speciali

riserve
Stampa Articolo |  Archivio 
Trapani, arrestato piromane

Blitz antipiromani del Nucleo operativo regionale del Corpo Forestale della Regione siciliana a Castellammare del Golfo. Grazie all’utilizzo di sofisticati strumenti tecnologici gli agenti hanno arrestato, ieri pomeriggio, in flagranza di reato, un disoccupato, C.D., di 44 anni, per avere appiccato un incendio nei pressi di “Monte Inici”, in località “Madonna di Fatima” a Castellammare del Golfo, già più volte, nel corso dell’anno, oggetto di piromani.
Dopo avere avvistato l’uomo, che già 4 giorni fa era stato notato con fare sospetto nella zona, gli agenti lo hanno ripreso, da una distanza di mezzo chilometro, con l’utilizzo di telecamere a raggi infrarossi, mentre appiccava il fuoco e poi tranquillamente rientrava a casa. Ed è proprio nella sua abitazione, nella quale sono stati trovati contenitori di liquido infiammabile, che il disoccupato è stato arrestato e successivamente condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.
Compiacimento per la brillante operazione è stato espresso dal Presidente della Regione siciliana, Salvatore Cuffaro. “Ancora una volta – spiega Cuffaro – il Corpo forestale della Regione è riuscito a portare a termine un’operazione che è servita ad evitare che altri ettari del nostro prezioso patrimonio boschivo andassero in fumo. Un’attività di prevenzione che, anche grazie al sacrificio degli agenti, che in questo periodo effettuano turni massacranti di lavoro, ha prodotto ottimi risultati”. L’operazione di Polizia ha ricevuto anche il plauso del Procuratore della Repubblica di Trapani per “l’attività di vigilanza svolta così diligentemente attenta sul territorio”.
“Già da maggio il Nucleo operativo regionale – afferma l’assessore regionale all’Agricoltura, Giovanni La Via – ha avviato un’intensa attività di controllo e prevenzione di alcune zone sensibili, monitorando il territorio in base all’analisi degli incendi che si sono verificati negli anni scorsi. La brillante operazione del Corpo forestale non è quindi frutto del caso, ma il risultato di lavoro certosino che ha visto impegnati con abnegazione e sacrificio diversi agenti”.
A sottolineare il lavoro di coordinamento è il dirigente generale del Dipartimento regionale delle Foreste, Maurizio Agnese. “E’ stata un’operazione – spiega – condotta dagli agenti della squadra di Polizia giudiziaria di Palermo, in collaborazione con i componenti del distaccamento forestale di Castellammare del Golfo di Erice e del Nucleo di vigilanza dello Zingaro”.

 
Vai allo speciale: Le riserve siciliane

Speciale dedicato all'Azienda Regionale Foreste Demaniali

Vai allo speciale: Parco Fluviale dell'Alcantara - Gli atti di Aquafest 2007

Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti