sabato 18 novembre 2017 • 14:51.16 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Archivio Speciali 
 
Speciale Parco Fluviale dell'Alcantara

Gli organi del Parco



Acqua di un affluente del Alcantara
[click per ingrandire l'immagine] Art. 9 bis l.r.98/81
Sono Organi dell’Ente Parco: il Presidente (Commissario Straordinario), il Consiglio del Parco, il Comitato Esecutivo, il Collegio dei Revisori.

Art. 11 l.r.98/81
Il Consiglio del Parco si avvale di un Comitato Tecnico - Scientifico nominato con decreto dell’Assessore regionale per il territorio e l’ambiente e composto da:

  • Un botanico, un zoologo, un geologo o vulcanologo, un ecologo, un giurista esperto in legislazione ambientale, un economista, un urbanista esperto in pianificazione territoriale, un agronomo esperto in materie agrarie e forestali, designati dai singoli consigli delle facoltà, per le quali sono previsti insegnamenti riferito alle suindicate specializzazioni, delle Università di Catania o di Messina o di Palermo, rispettivamente secondo la sede dei predetti atenei in riferimento all’ambito territoriale nel quale rientra il parco;
  • Da sei esperti nelle materie di cui alla lettera a) rispettivamente designati da: Italia Nostra, WWF - Fondo Mondiale per la Natura, Club Alpino Italiano (C.A.I.), Lega per l’Ambiente, Lega italiana per la protezione degli uccelli (L.I.P.U.) e Gruppi di ricerca ecologica (G.R.E.);
  • Dal capo dell’ispettorato dipartimentale delle foreste competente per territorio;
  • Dal sovrintendente per i beni culturali ed ambientali competente per territorio o suo delegato.
Con il predetto decreto di cui al precedente comma viene altresì designato, tra i componenti lo stesso, il presidente del comitato.


Lo Statuto




CAPO I - Finalità e disciplina per l'ordinamento ed il funzionamento
  • Art. 1 - Finalità
  • Art. 2 - Principi organizzativi
  • Art. 3 - Nome e simbolo del Parco
CAPO II - Organi e relative attribuzioni
  • Art. 4 - Organi
  • Art. 5 - Competenze ed attribuzioni del Presidente
  • Art. 6 - Competenze ed attribuzioni del Vicepresidente
  • Art. 7 - Competenze ed attribuzioni del Consiglio del Parco
  • Art. 8 - Convocazione del Consiglio del Parco
  • Art. 9 - Validità delle adunanze
  • Art. 10 - Diritto di accesso
  • Art. 11 - Competenze ed attribuzioni del Comitato Esecutivo
  • Art. 12 - Convocazione e validità delle adunanze del Comitato Esecutivo
  • Art. 13 - Competenze ed attribuzioni del Collegio dei Revisori
  • Art. 14 - Convocazione del Collegio dei Revisori
  • Art. 15 - Il Comitato Tecnico Scientifico
  • Art. 16 - Convocazione del Comitato Tecnico Scientifico
  • Art. 17 - Indennità di presenza
  • Art. 18 - Missioni
CAPO III - Ordinamento dei servizi e del personale
  • Art. 19 - Regolamento di organizzazione dei servizi
  • Art. 20 - Personale
  • Art. 21 - Formazione ed aggiornamento del personale
  • Art. 22 - Il Direttore
CAPO IV - Gestione finanziaria
    Trekking nel Parco
[click per ingrandire l'immagine]
  • Art. 23 - Esercizio finanziario
  • Art. 24 - Fondo di riserva
  • Art. 25 - Variazioni e storni di bilancio
  • Art. 26 - Deliberazione del conto consuntivo
  • Art. 27 - Entrate
  • Art. 28 - Spese
  • Art. 29 - Ordinazione e liquidazione della spesa
  • Art. 30 - Forme di controllo
CAPO V - Gestione patrimoniale
  • Art. 31 - Beni
  • Art. 32 - Inventario dei beni immobili
  • Art. 33 - Consegnatari dei beni immobili
  • Art. 34 - Classificazione dei beni mobili
  • Art. 35 - Inventario dei beni mobili
  • Art. 36 - Consegnatari dei beni mobili
  • Art. 37 - Carico e scarico dei beni mobili
  • Art. 38 - Chiusura annuale degli inventari
  • Art. 39 - Ricognizione dei beni mobili
  • Art. 40 - Materiale di consumo
  • Art. 41 - Automezzi
  • Art. 42 - Scritture contabili
  • Art. 43 - Servizio di cassa interno
  • Art. 44 - Riscossione per delega
  • Art. 45 - Scritture del cassiere
CAPO VI - I contratti
  • Art. 46 - Norme generali
  • Art. 47 - Trattativa privata
  • Art. 48 - Forme contrattuali
  • Art. 49 - Spese in economia
CAPO VII - Disposizioni transitorie e finali
  • Art. 50 - Aggiornamento dello Statuto
  • Art. 51 - Rinvio a norme

Regolamento recante i criteri per
l'attività erogativa dell'Ente Parco



Art. 1
Farfalla su una copertura auto
[click per ingrandire l'immagine] L’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara concede contributi, nei limiti delle disponibilità di bilancio, a favore di Enti, Associazioni, soggetti pubblici e privati, per manifestazioni, convegni, mostre, incontri, sagre e altre iniziative a carattere locale, nazionale od internazionale e che, per il perseguimento di finalità di promozione, salvaguardia e valorizzazione delle risorse ambientali, storiche ed etnoantropologiche del territorio del Parco, ovvero per l'alto valore scientifico, turistico, sociale o culturale, ovvero per la partecipazione di importanti personalità del mondo scientifico e culturale, assumono particolare rilievo per la politica di comunicazione e di tutela e valorizzazione delle risorse naturali dell ’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara.

Art. 2
I soggetti che intendano accedere ad un contributo ai sensi dell'art. 1 del presente regolamento, devono presentare domanda in carta libera, a firma del legale rappresentante o suo delegato, indicando:
  • l'esatta denominazione del soggetto richiedente, la sua natura giuridica, la sede, il numero di codice fiscale o di partita IVA, la fotocopia di un documento di riconoscimento del legale rappresentante
  • le generalità del legale rappresentante
  • dettagliata relazione illustrativa della manifestazione
  • data e luogo di svolgimento della manifestazione
  • bilancio preventivo della manifestazione
  • fotocopia autenticata dello statuto dell'ente
Le istanze devono essere presentate prima dello svolgimento della manifestazione per la quale si richiede il contributo, con un congruo anticipo, di regola non inferiore a quindici giorni.

Art. 3
La misura del contributo è determinata in modo discrezionale, in relazione all'importanza della manifestazione ed alle finalità perseguite dal soggetto promotore.
Si tiene conto in particolare della durata della manifestazione e del suo contenuto, secondo quanto indicato all ’art.1.

Art. 4
Un ramarro
[click per ingrandire l'immagine] Il contributo può essere erogato solo per il pagamento delle seguenti categorie di spese: pubblicità e promozione, cartellonistica, spese postali, oneri di agenzia e segreteria organizzativa e scientifica, locazione spazi congressuali o per lo svolgimento dell'iniziativa, compensi ai relatori e/o ai soggetti di cui, in vario modo, si avvale l'iniziativa, spese di viaggio e soggiorno di relatori, oratori, autorità personalità partecipanti a vario titolo all'iniziativa, traduzioni e relativi impianti, trasporto e alloggio degli ospiti, cene, pranzi, colazioni, buffet, cocktail, ricevimenti, kit congressuali, programma accompagnatori, omaggi, pubblicazione atti, spese varie di organizzazione, oneri Siae, noleggio attrezzature tecniche, forniture di beni e servizi pertinenti alla realizzazione dell’iniziativa.

Art. 5
Le spese di cui al precedente art. 4 dovranno essere documentate fino al raggiungimento di un importo non inferiore a quello concesso dall'Ente Parco a titolo di contributo, attraverso la presentazione, entro e non oltre 90 giorni dalla realizzazione dell'iniziativa, della seguente documentazione:
  • fatture in copia per un importo non inferiore al contributo concesso, debitamente quietanzate e intestate al soggetto che ha realizzato la manifestazione. Le fatture relative ai servizi alberghieri devono essere accompagnate da un elenco nominativo dei beneficiari che hanno usufruito dei servizi. Il contributo non riguarda i c.d. "extra". I biglietti aerei dovranno essere prodotti in originale, con esclusione di qualsiasi prepagato o di altra diversa documentazione di spesa.
  • Relazione illustrativa sulla manifestazione realizzata
  • Bilancio consuntivo della manifestazione
  • L'Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere ulteriori documenti giustificativi sulla manifestazione ammessa a contributo
Art. 6
Le responsabilità civili, penali e amministrative derivanti dalle attività e dalle manifestazioni ammesse a contributo sono esclusivamente a carico dei soggetti promotori delle iniziative.

Art. 7
Nell'ipotesi in cui la manifestazione non dovesse svolgersi nella data indicata oppure secondo il programma prodotto dai soggetti richiedenti, l'Ente si riserva la facoltà di revocare il contributo assegnato.

Art. 8
L'Ente si riserva di intervenire con un proprio rappresentante per il controllo dello svolgimento dell'iniziativa finanziata.

Link al sito del Parco Fluviale dell'Alcantara
[collegamento esterno, apre una nuova finestra] Parco Fluviale
dell'Alcantara
Link al sito dell'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente
[Sito esterno, apre una nuova finestra] Assessorato Regionale Territorio Ambiente
Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti