lunedì 10 dicembre 2018 • 20:17.03 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Archivio Speciali 
 
Sviluppo sostenibile

Cosa è lo Sviluppo Sostenibile


Collage - Area attrzzata e un fiore
Per sviluppo sostenibile si intende la crescita economica di un territorio partendo dall'uso razionale delle sue risorse. Si comprende da qui la necessità di una educazione all'ambiente, principio su cui si è man mano costruito il quadro normativo comunitario.

Il 24 settembre del 1998, la decisione del Parlamento Europeo e del Consiglio della Comunità Europea relativo al programma d'azione dello sviluppo sostenibile "Verso la sostenibilità" sancisce il ruolo fondamentale dell'informazione, dell'educazione e della formazione per stimolare i comportamenti eco-compatibili.

Uno concetto che era già stato riconosciuto dall'Unione Europea in un rapporto del 1997, il "Libro verde sulla convergenza dei settori delle telecomunicazioni, dei media e delle tecnologie dell'informatica e le implicazioni per la regolamentazione", che riconosce nella Rete un formidabile strumento di diffusione dei valori dell'educazione ambientale.

Con la Conferenza ministeriale sull'ambiente di Sofia, nel 1995, si illustrano la Direttiva sulla Libertà di Accesso all'Informazione ambientale, adottata dall'Unione nel 1990 e le Linee guida sull'accesso alla informazione ambientale e sulla partecipazione pubblica alla presa di decisioni in campo ambientale.

Questo processo si innesta su una serie concomitante di indicazioni provenienti dall'Unesco e dalla Commissione Onu per lo Sviluppo Sostenibile (CSD). Molto più recente, l'introduzione di Agenda 21 locale, attraverso cui la programmazione avvia un processo collaborativo con le autorità locali e con la società civile per redigere ed attuare piani di azione per la realizzazione della sostenibilità del territorio.

In Sicilia, l'unica esperienza in tal senso è costituita da Ustica. Il Pit Nebrodi è invece basato su criteri di Agenda 21 locale.

 
Vai allo speciale: Sapori dei Parchi. A cura di Vincenzo Raneri

Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti