lunedì 10 dicembre 2018 • 20:16.44 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Archivio Speciali 
 
Le eruzioni del gigante
Veduta dell'Etna innevata con vegetazione
L'Etna possiede quattro crateri sommitali , Bocca Nuova, Voragine, Cratere di nord-est e Cratere di sud-est.
Sulle sue pendici si trovano centinaia di coni avventizi, formatisi durante le eruzioni susseguitesi nel corso dei millenni.
La Valle del Bove è una depressione che si apre verso il mare sul fianco orientale del vulcano, larga circa 5 km e lunga 8, la scarpata, nella sua parte più scoscesa è alta 1200m.
L'origine di questa depressione è da imputare ad una o più frane verificatesi sul fianco del vulcano probabilmente nel corso di eruzioni esplosive.
La prima fase eruttiva dell'Etna è iniziata circa 300 mila anni fa, a livello sottomarino.
La lava che fuoriesce da fratture del fondale, essendo sottoposta alla pressione idrostatica e alle basse temperature, si raffredda repentinamente attorno alla bocca di emissione dando luogo alle lave a cuscino, alcune delle quali visibili oggi ad Aci Castello.
Fra le più potenti eruzioni della storia dell'Etna, dobbiamo ricordare quella del 1669: una bocca eruttiva si aprì a Nicolosi, a soli 800m di quota, con un'attività di tipo stromboliano che diede origine ai coni dei Monti Rossi e che
Eruzione del 2002
Eruzione del 2002
raggiunse e distrusse la città di Catania per poi riversarsi in mare.

Trascurando il tentativo fatto nel 1669 dagli abitanti di Nicolosi, il primo reale intervento di deviazione di una colata lavica da parte dell'uomo venne realizzato dal Dipartimento della Protezione Civile durante l'eruzione del 1983.

Successivamente tale tipo di intervento è stato ripetuto, con modalità differenti e con maggior successo, in occasione delle eruzioni del 1992, 2001 e 2002.

 
  Scarica il video dell'eruzione 2004 Guarda il video

Nome file: etna.mpeg
Dimensione: 6.47Mb
Durata: 38 secondi

Per scaricare il video:
click con il tasto destro sul link qui di sopra, click su "Salva oggetto con nome", quindi salvare il file, anche cambiando il nome, sul computer.
Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti