sabato 23 marzo 2019 • 05:57.27 Collegamento alla pagina SiciliaParchi su Facebook 
[Link esterno, apre una nuova finestra]  Collegamento al canale YouTube di SiciliaParchi 
[Link esterno, apre una nuova finestra]
Imposta Sicilia Parchi come pagina iniziale  Aggiungi Sicilia Parchi.com all'elenco dei tuoi siti preferiti
        Torna alla Home Page
Icona menù "Progetto"
Icona menù "Parchi"
Icona menù "Riserve naturali"
Icona menù "Archivio News"
Icona menù "Foto e Video"
Motore di Ricerca
Parco delle Madonie
Parco dell'Alcantara
Parco dei Nebrodi
Parco dell'Etna
Parco dei Sicani
Parco dell' Alcantara
Collage - Il fiume Alcantara: un tratto prima di Francavilla di Sicilia, le Gole nei pressi di Motta Camastra e la foce

Asta fluviale

L'asta fluviale si estende per 50 chilometri circa, dalle sorgenti di Monte Mussara, a Floresta, sino ai piedi di Taormina, giù fino a Giardini Naxos, prima colonia greca di Sicilia.
Attraversa i Comuni di Randazzo, cittadina medievale, Santa Domenica Vittoria, Floresta, Novara, Roccella Valdemone, supera la piana di Mojo Alcantara, quindi Francavilla, Malvagna, Motta Camastra, Castiglione, Graniti, Gaggi, per sfociare fra Calatabiano e Giardini Naxos.

Una vera e propria civiltà dell'acqua, dove mulini, allevamenti e centrali elettriche hanno sempre convissuto pacificamente.
Le acque, a partire dai pressi di Mojo, scorrono quasi sempre fra antichi basalti lavici.

Lo spettacolo delle gole, lo si può ammirare in più punti, nei pressi di Contrada Larderia, a Motta Camastra, ma anche a Francavilla, in contrada Passerella a Gravà e più giù a Mitogio, a ridosso dell'abitato di Gaggi.

Si tratta di pareti laviche a prismi basaltici, alte anche dieci metri.
Canyon naturali molto suggestivi, sarebbero originati dal collasso delle pareti argillose del letto del fiume in seguito al contatto con il magma di una antica eruzione forse dell'Etna, forse del Vulcanetto di Mojo.

Accanto a queste suggestioni, il fiume riserve mille altri paesaggi, ricchi di flora e fauna, come nell'area della foce, suggestione di incontri fra fiume e mare sotto lo sguardo di diversi uccelli migratori.

A pochi passi, tanti centri abitati ricchi di storia. I resti dell'antico ponte arabo sono ancora visibili nei pressi dell'omonimo ponte sulla Statale 114, al confine fra le due province.
  Guarda il video del Parco dell'Alcantara Guarda il Video

Per scaricare il video:
click con il tasto destro sul link, quindi "Salva oggetto con nome..."
Vai al sito Studio Trovato [Sito esterno, apre una nuova finestra]
Home Page • Il progetto • Mappa del sito
Accessibilità • Privacy • Credits • Links • Rassegna stampa • Contatti